Soffocamento

49
medicina d'urgenza: soffocamento

Il soffocamento avviene quando le vie aeree superiori sono bloccate e la vittima non riesce a respirare. Due sono le opzioni:

  1. Se l’adulto è cosciente ma non riesce a parlare, tossire o respirare è necessario dare fino a 5 colpi sull’addome. Bisogna mettersi in piedi dietro la vittima, cingere la vita con le braccia. Chiudere una mano a pugno e porla sull’ombelico della vittima. Premere il pugno nell’addome con 5 colpi rapidi, ognuno dei quali deve rappresentare uno sforzo separato per rimuovere l’oggetto. Dopo 5 colpi è bene controllare la vittima e ripetere i 5 colpi finché la vittima espelle l’oggetto e inizia a respirare. Se la vittima è una donna in gravidanza o una persona obesa mettere le braccia sotto le ascelle stando in piedi dietro di essa. Posizionare il pugno sulla parte media dello sterno, afferrare il pugno con l’altra mano ed esercitare le 5 compressioni.
  2. Se un adulto è incosciente e la respirazione bocca a bocca non è riuscita a far penetrare l’aria nei polmoni dare 5 colpi sull’addome. Per fare ciò mettersi a cavalcioni sulla vittima e mettere la parte inferiore del palmo della mano al centro del suo addome. Sovrapporre l’altra mano e premere verso l’interno con 5 rapidi colpi sull’addome. A questo punto usare il pollice e le altre dita per afferrare la mandibola e la lingua della vittima. Se l’oggetto viene raggiunto, afferrarlo e rimuoverlo. Se le vie respiratorie restano ostruite, alternare 2 cicli di rianimazioni respiratori e 5 compressioni addominali. Insistere finché l’oggetto non sarà rimosso.

Fonte: Guida tascabile di Pronto Soccorso di Mediserve