Gli anziani fanno sesso?

Assolutamente sì e talvolta anche con maggiore soddisfazione e spensieratezza rispetto agli anni della gioventù. Le ragioni sono diverse: in età matura si stabiliscono legami più stretti e profondi con il partner, meno preoccupazioni incombenti, niente rischi di gravidanze ed anche più disponibilità di tempo libero, ma soprattutto hanno raggiunto negli anni una maggiore esperienza di vita sessuale e ne conoscono i vari aspetti e segreti.

Per uomini e donne la vita amorosa trova degli ostacoli da superare intorno ai cinquant’anni, quando cambia la situazione ormonale di estrogeni ed androgeni.
Il cambiamento per le donne è rappresentato dalla menopausa ed dai disturbi causati dai mutati lievelli ormonali,  come la secchezza vaginale, o  dovuti ad una diversa condizione psicologica.
Per gli uomini è rappresentato dall’insorgenza di disordini erettili, più o meno ricorrenti, che possono in molti casi divenire una vera e propria disfunzione erettile, con contemporanea diminuizione dei livelli ormonali di testosterone ed estrogeni.
A tutto questo si sommano cambiamenti nella circolazione sanguigna anche a livello cerebrale, cosa che può apportare altri modi di comportamento e di vita, dando poi luogo a varie problematiche sessuali.

Le donne tendono ad avere difficoltà a raggiungere l’orgasmo, a non avere abbastanza desiderio e a soffrire di secchezza vaginale.
L’età agisce anche sugli organi sessuali femminili restringendoli o lubrificandoli in modo insufficiente rispetto alle necessità del rapporto sessuale , che può risultare doloroso e non desiderabile a causa di questi inconvenienti. In aiuto di questi problemi si propongono lubrificanti a base di gel e creme ormonali da applicare prima di un rapporto.
Per gli uomini le erezioni, quando ci sono, non restano tali come un tempo, con conseguente scarso indurimento penieno e senso di scoraggiamento nel continuare.
Ma c’è rimedio ricorrendo, naturalmente su indicazione del medico, ad uno dei molti farmaci che prevengono la disfunzione erettile, ma prestando attenzione ai possibili effetti collaterali e alle interazione con i farmaci che si assumono quotidianamente, come ad esempio i nitrati.

Diabete e malattia cardiache possono causare problemi e disturbi in grado di compromettere o limitare l’attività sessuale, sia per gli uomini e che per le donne, a causa di alterate condizioni vascolari e circolatorie che interessano l’intero corpo ed anche l’apparato genitale. Altre condizioni mediche che possono influenzare la vita sessuale sono l’aumento di peso, l’artrite, il dolore cronico, i problemi di controllo della vescica, la demenza, l’ipertensione, il colesterolo, gli effetti collaterali da farmaci, la depressione e l’ictus.
Spesso sia per i pazienti che per i medici parlare dei problemi della sfera sessuale non è cosa semplice, ritenendo erroneamente che soltanto le coppie giovani ne abbiano titolo, ma va presa coscienza del proprio diritto alla salute e alla buona forma fisica, anche da anziani.
Parlarne quindi al proprio medico, porre domande dirette sulle questioni sessuali, sui farmaci che aiutano il rapporto, è una buona prassi.
E se il proprio medico di famiglia non risulta di aiuto, è possibile rivolgersi ad un terapista sessuale o un altro consulente qualificato, in grado di consigliare modi per soddisfare le esigenze di coppia.

Anche nella “terza eta” Il buon senso e uno spirito creativo funzionano come stimoli per godere il sesso. Cercare di facilitare le condizioni affinchè una certa attività sessuale possa continuare, permette alla coppia di rivivere momenti di gioia e di rivitalizzare il proprio rapporto, anche quando è presente una patologia disturbante.

Il sesso sicuro è ancora importante

Le malattie sessualmente trasmissibili sono un rischio sia per le donne che per gli uomini, che non fanno distizioni in base all’età.  Se si è sessualmente attivi occore fare un sesso sicuro per difendersi da malattie come la clamidia, l’herpes, le verruche genitali, la gonorrea, la sifilide, l’epatite b , ed altre ancora come Hiv e Aids.
L’emozione di un flirt o di un appuntamento sono emozioni alle quali non bisogna rinunciare, nemmeno da anziani, tenendo conto della necessità di stare in buona salute con una salute migliore, medicine più utili, e con tanti contatti sociali per sentirsi al centro della scena e non isolati, comunicando nel proprio gruppo e con il proprio partner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

*

EYOU.Formazione

Percorsi didattici e corsi di formazione