Irsutismo e virilizzazione

Definizione
L’irsutismo è una condizione che interessa essenzialmente le donne e che consiste nella crescita di peli scuri in aree cutanee nelle quali, di norma, è presente una peluria significativa soltanto nell'uomo adulto, e nella possibile comparsa di altre manifestazioni indicative di virilizzazione.
Cause
L'irsutismo è determinato da cause di tipo ormonale e/o metabolico. Sul piano ormonale, a promuovere la crescita di peluria con caratteristiche maschili è soprattutto la presenza nel sangue di livelli troppo elevati di ormoni androgeni (in particolare, testosterone). Questa condizione di "iperandrogenismo" può dipendere dalle caratteristiche genetiche individuali oppure dalla presenza di patologie che alterano più o meno direttamente il metabolismo degli steroidi, da cui dipende anche la produzione di diversi ormoni. Le principali patologie che possono associarsi a irsutismo e altri segni di virilizzazione comprendono: sindrome dell'ovaio policistico, sindrome di Cushing, iperplasia congenita delle ghiandole surrenali, alcuni tumori androgeno-secernenti dell'ovaio e delle ghiandole surrenali (rari). Sul piano metabolico, a favorire l'irsutismo sono soprattutto l'obesità e l'eccesso di insulina nel sangue: due condizioni associate a un aumento della produzione di androgeni, rispettivamente, da parte del tessuto adiposo nel primo caso e dell'ovaio e delle ghiandole surrenali nel secondo. Anche l'assunzione di alcuni farmaci che alterano il funzionamento delle ghiandole surrenali (come i corticosteroidi sistemici) e/o dell'ovaio (per esempio, alcuni farmaci contro l'endometriosi e terapie ormonali) possono causare irsutismo e virilizzazione più o meno marcati che, di norma, tendono a regredire dopo l'interruzione della terapia.
Sintomi
Nella maggioranza dei casi l'irsutismo causa principalmente fastidi di tipo estetico a causa della comparsa sulla cute femminile di peli scuri ed evidenti al posto della normale peluria più fine e chiara, in aree tipicamente coperte da peli di questo tipo soltanto nell'uomo adulto, come il viso, il torace, l’addome, le cosce e il dorso delle braccia. Nelle forme di irsutismo più marcato e persistente possono manifestarsi anche altri segni di "virilizzazione", con insorgenza nella donna di caratteristiche maschili come voce profonda, tendenza alla calvizie e aumento della massa muscolare, nonché altri segni indicativi di un eccesso di ormoni maschili (androgeni) nel sangue, come acne, riduzione del volume del seno e aumento delle dimensioni del clitoride. Alcune donne possono anche sviluppare irregolarità del ciclo mestruale (oligomenorrea) fino alla totale scomparsa del flusso (amenorrea), con perdita della capacità ovulatoria e conseguente infertilità. In nessun caso l’irsutismo deve essere trascurato. Quando in una ragazza o in una donna adulta si osserva la crescita di peluria in eccesso e/o con una distribuzione tipicamente maschile, è importante rivolgersi al medico di famiglia per ricevere una prima valutazione e la prescrizione degli esami necessari a orientare la diagnosi. Successivamente, in funzione dei risultati ottenuti, è consigliabile sottoporsi a una visita specialistica dall’endocrinologo, dal dermatologo o dal ginecologo per caratterizzare meglio il tipo di disturbo presente e ricevere trattamenti appropriati.


Governo Salute
La Grande Via
Ant
Aspremare
EducareYou
Gvm
Simaiss
Cittadinanza Attiva
Alice Italia
Airc
Abio
Fand