Ipotiroidismo

Definizione
L'ipotiroidismo è una condizione determinata dall'insufficiente produzione di ormoni tiroidei, tetraiodotironina o tiroxina (T4) e triodotironina (T3), da parte della tiroide, con conseguente riduzione dell'efficienza metabolica generale e insorgenza di disturbi e malesseri di vario tipo, di intensità variabile in funzione della severità dell'ipotiroidismo.
Cause
L'ipotiroidismo può essere determinato da patologie di natura differente, a loro volta indotte da cause diverse. Le principali condizioni all'origine di una ridotta produzione di ormoni da parte della tiroide sono: • tiroidite di Hashimoto e altre patologie autoimmuni che causano una progressiva perdita di funzionalità della tiroide; • terapie farmacologiche (farmaci antitiroidei), chirurgiche (tiroidectomia) o radioterapiche (radioterapia con iodio radioattivo) necessarie per compensare situazioni di ipertiroidismo; • asportazione della tiroide necessaria per l'eliminazione di neoplasie e noduli di grosse dimensioni e/o secernenti ormoni tiroidei; • radioterapia del distretto testa-collo necessaria per la cura di tumori delle ghiandole salivari, delle corde vocali, ecc.; • assunzione di farmaci per la cura di altre malattie che interferiscono con l'attività della tiroide e/o danneggiano il tessuto ghiandolare (per esempio, il litio, usato per trattare il disturbo bipolare e alcune forme di depressione, e l'amiodarone, spesso prescritto a chi soffre di fibrillazione atriale). Più raramente, l'ipotiroidismo può comparire a causa di: • patologie congenite associate a un inefficiente funzionamento della tiroide o totale assenza della tiroide alla nascita; • disfunzioni e patologie dell'ipofisi, la piccola ghiandola neuro-ormonale presente al centro del cervello che produce l'ormone tireotropo (TSH), necessario per stimolare la tiroide a produrre ormoni; • gravidanza e/o periodo post partum, a causa della produzione di autoanticorpi diretti contro la tiroide; • deficit nutrizionale di iodio, a causa di un insufficiente apporto alimentare.
Sintomi
Sintomi caratteristici dell'ipotiroidismo comprendono stanchezza, affaticamento, debolezza muscolare, incremento di peso, stitichezza, ipersensibilità al freddo, pelle (https://www.youtube.com/watch?v=Oe7ojXDICEg – Fonte: Portale della Salute) secca e capelli fragili, viso gonfio e pallido, voce rauca, rallentamento della frequenza cardiaca, incremento dei livelli di colesterolo nel sangue, dolore a muscoli e articolazioni, flussi mestruali più abbondanti o irregolari, depressione, difficoltà di concentrazione e memorizzazione. Se l'ipotiroidismo non viene trattato, i sintomi peggiorano gradualmente creando una seria compromissione psicofisica e della qualità di vita. Nei casi più severi, l'ipotiroidismo può dar luogo a mixedema, una condizione caratterizzata da significativa riduzione della pressione arteriosa e della funzionalità respiratoria, diminuzione patologica della temperatura corporea e scarsa reattività mentale, fino a stati di incoscienza e coma. L'ipotiroidismo si riscontra più frequentemente nelle donne dopo i 50-60 anni, in persone con familiarità per ipotiroidismo o affette da malattie reumatiche o autoimmuni e durante la gravidanza, ma può interessare chiunque, a prescindere dall'età. Nei bambini l'ipotiroidismo non compensato può associarsi a crescita stentata (con bassa statura al termine dell'accrescimento), ritardo dello sviluppo dei denti definitivi, posticipazione dello sviluppo puberale, deficit di sviluppo intellettivo. Quando si riscontrano le manifestazioni caratteristiche dell'ipotiroidismo si deve interpellare subito il medico di famiglia e procedere agli esami del caso. Il consulto medico è importante anche perché i sintomi che possono indurre a sospettare e/o causare l'ipotiroidismo possono essere determinati da alterazioni e patologie di base molto diverse da affrontare in modo mirato. Una verifica della funzionalità tiroidea è sempre raccomandata, anche in assenza di sintomi, se si intende intraprendere una gravidanza o nelle prime settimane di gestazione, dal momento che condizioni di ipotiroidismo (anche subclinico) possono ridurre la fertilità e interferire con l'esito della gravidanza (aborto spontaneo, parto pretermine).


Governo Salute
La Grande Via
Ant
Aspremare
EducareYou
Gvm
Simaiss
Cittadinanza Attiva
Alice Italia
Airc
Abio
Fand