Idrosadenite suppurativa

Definizione
L’idrosadenite suppurativa (HS, Hidradenitis Suppurativa), chiamata anche acne inversa o malattia di Verneuil, è una malattia infiammatoria cronica della pelle caratterizzata dalla comparsa di noduli sottocutanei (cisti), ascessi singoli o multipli, ricorrenti e recidivanti, e fistole. È una patologia ad alto impatto sociale, considerata invalidante negli stadi più avanzati in quanto limita l’attività lavorativa, sociale e di relazione. In Italia colpisce circa l’1% della popolazione, anche se si pensa che i pazienti siano molti di più, soprattutto le persone con la  forma più lieve. L’HS può insorgere a qualsiasi età, tuttavia si manifesta comunemente dopo la pubertà, colpendo soggetti di ambo i sessi, con una prevalenza maggiore nelle donne. Si riscontrano differenze di genere anche rispetto alla localizzazione delle lesioni: nel sesso maschile è più frequente l’interessamento della regione ascellare, inguinale e interglutea, mentre nella donna la patologia colpisce la zona ascellare, sottomammaria e la regione genitale.
Cause
Purtroppo le cause esatte sono ancora sconosciute; tuttavia alcuni studi hanno dimostrato che disturbi del sistema immunitario e alterazioni della struttura del follicolo pilifero hanno un ruolo importante nello sviluppo della malattia.
•  Fattori genetici
L’HS può essere ereditaria: circa 1/3 dei pazienti ha nella propria famiglia una persona affetta da questa malattia.
• Fattori ormonali
Anche se non vi è ancora la sicurezza di una connessione diretta tra gli ormoni sessuali e la malattia, si suppone che questi possano avere un ruolo nello sviluppo della malattia.
• Fattori di rischio
Alcuni studi hanno dimostrato la presenza di una correlazione tra idrosadenite suppurativa, fumo e obesità. Inoltre, tutte le altre condizioni patologiche della cosiddetta sindrome metabolica ( ovvero ipertensione arteriosa, diabete mellito, alterazioni nel profilo lipidico) si associano con l’HS.
Sintomi
La “stadiazione di Hurley” suddivide i pazienti in tre classi di gravità in base al numero di sedi interessate e al tipo di lesioni presenti.
Nella forma lieve l’idrosadenite suppurativa si presenta con foruncoli singoli o pochi e isolati, rigonfiamenti dolorosi e ascessi a livello di ascelle, inguine, glutei, interno coscia o sotto il seno.
L’HS di media gravità mostra foruncoli ricorrenti, diffusi in aree diverse, presenza di fistole e formazione di cicatrici.
Nella forma grave si presenta con lesioni nodulari diffuse, fistole multiple interconnesse, secrezione di materiale purulento maleodorante e formazione di cicatrici profonde.
L’idrosadenite si manifesta nelle zone “inverse” rispetto alle sedi caratteristiche dell’acne; tuttavia a volte si può presentare anche su collo, cuoio capelluto e addome.
I sintomi riportati più frequentemente sono il dolore locale in caso di infiammazione delle lesioni. Inoltre, ci possono essere disturbi di tipo funzionale, come difficoltà a restare seduti, nei movimenti e negli sport, difficoltà relazionali e di tipo sessuale. In fase attiva, alcune lesioni possono produrre materiale purulento che sporca i vestiti, costringendo a frequenti cambi d’abito, oltre ad emanazione di cattivo odore.


Governo Salute
La Grande Via
Ant
Aspremare
EducareYou
Gvm
Simaiss
Cittadinanza Attiva
Alice Italia
Airc
Abio
Fand