Demenza vascolare senile

Definizione
La demenza vascolare senile corrisponde a un processo di declino cognitivo che va al di là della fisiologica riduzione delle capacità intellettive associata all'invecchiamento.

Nella maggioranza dei casi, la demenza vascolare è legata alla presenza di patologie cardiovascolari croniche che portano all'alterazione della circolazione sanguigna cerebrale, come l'arteriosclerosi, oppure può instaurarsi in seguito a eventi, come l'ictus ischemico o un'emorragia cerebrale.
Cause
Tutte le forme di demenza sono legate alla presenza di un danno cerebrale che si accumula gradualmente nell'arco di decenni e inizia a rendersi evidente quando viene superata una certa "soglia", ossia un limite oltre il quale le strutture neurologiche ridondanti e ancora sane presenti nel cervello non sono più in grado di compensare le funzioni cognitive venute meno a causa delle lesioni.

Nel caso della demenza vascolare, all'origine del danno neurologico c'è soprattutto il venir meno di un adeguato rifornimento di ossigeno e sostanze nutritive (in particolare, il glucosio).

Il rischio di sviluppare demenza vascolare è maggiore in persone con più di 70 anni, specie se uomini, ed è ulteriormente aumentato da condizioni come il diabete, l'ipertensione, gli alti livelli di colesterolo nel sangue, la presenza di patologie cardiovascolari (infarto pregresso, coronaropatie, fibrillazione atriale, ictus, TIA ecc.) e dal fumo.
Sintomi
I sintomi della demenza vascolare senile possono comprendere manifestazioni cognitive e comportamentali, alterazioni della memoria e disturbi motori di varia natura e gravità in funzione del grado di compromissione della circolazione cerebrale e della zona del cervello interessata.

Le alterazioni cognitive e comportamentale più caratteristiche comprendono:
  • deficit di memoria e apprendimento;
  • problemi di concentrazione;
  • difficoltà nel prendere decisioni e nel pianificare attività;
  • confusione mentale;
  • difficoltà del linguaggio;
  • disturbi dell'equilibrio;
  • aumento del bisogno di urinare o problemi a controllare lo stimolo;
  • agitazione e reazioni impulsive;
  • depressione;
  •  ansia e/o irritabilità;
  •  vagabondaggio.


Governo Salute
La Grande Via
Ant
Aspremare
EducareYou
Gvm
Simaiss
Cittadinanza Attiva
Alice Italia
Airc
Abio
Fand