Asma bronchiale

Definizione
L'asma bronchiale è una malattia respiratoria cronica determinata da un’infiammazione persistente delle vie aeree, in particolare dei bronchi, che genera un’ipersensibilità a una serie di stimoli che, quando presenti, determinano l'ostruzione temporanea dei bronchi e difficoltà di respiro (broncospasmo).
Cause
L'ostruzione delle vie aeree tipica dell'asma è dovuta ad uno spasmo della muscolatura bronchiale e all'edema (gonfiore) della mucosa delle vie aeree, spesso accompagnati anche da un aumento della secrezione del muco.

In molti casi, l'asma bronchiale è dovuta alla presenza di un'allergia nei confronti di una o più sostanze presenti nell'ambiente, che possono essere inalate. Tuttavia, l'asma bronchiale può insorgere anche a causa dell'esposizione cronica a sostanze irritanti (soprattutto in ambito professionale) e, in alcuni casi, in seguito a infezioni virali e batteriche delle vie aeree. Inoltre, per quanto rare, esistono forme di asma "idiopatica", la cui origine non è nota.

La singola crisi asmatica (attacco d'asma) può essere scatenata da sforzi fisici intensi, sbalzi di temperatura e forti stress emotivi.

In presenza di sintomi di asma, è sempre bene rivolgersi al medico perché il mancato o inadeguato trattamento può portare a un peggioramento della situazione. Da una forma "lieve intermittente" si può passare alla forma "lieve permanente", quindi ad "asma moderata" e poi ad "asma grave".
La forma di asma più severa corrisponde al cosiddetto “male asmatico”, caratterizzato da crisi gravi, frequenti e prolungate, che non rispondono adeguatamente alla somministrazione dei farmaci antiasmatici, con conseguenti difficoltà respiratorie persistenti e notevole scadimento della qualità di vita.

Le persone asmatiche, soprattutto se non curate in modo appropriato e continuo, sono maggiormente a rischio di sviluppare broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) ed enfisema dopo i 40-50 anni. Seppur raramente, una crisi particolarmente grave può provocare enfisema, pneumotorace, cuore polmonare.
Sintomi
Il sintomo principale dell'asma bronchiale è la difficoltà respiratoria (dispnea), unita a respiro sibilante e tosse reattiva. Il respiro corto e veloce può essere accompagnato anche da accelerazione del battito cardiaco (tachicardia) e ansia.

Nei casi più gravi, durante un attacco, chi soffre d’asma può non essere in grado di pronunciare più di qualche parola per volta e la pelle può assumere un colorito pallido bluastro (“cianosi”), a causa dell'insufficiente scambio di ossigeno e anidride carbonica a livello polmonare.


Governo Salute
La Grande Via
Ant
Aspremare
EducareYou
Gvm
Simaiss
Cittadinanza Attiva
Alice Italia
Airc
Abio
Fand