Aneurisma aortico

Definizione
Con aneurisma aortico si intende la dilatazione permanente di un segmento ben delimitato dell'aorta, la più grande arteria del corpo che riceve il sangue direttamente dal ventricolo sinistro e lo distribuisce a tutti i tessuti. Viceversa, quando la dilatazione interessa tutto il decorso dell'aorta si parla di "mega-arteria".

Gli aneurismi che interessano il tratto addominale dell'aorta possono essere distinti in due categorie in relazione al punto in cui compaiono. Quelli "sovra-renali" sono presenti nella porzione prossimale dell'aorta addominale (ossia più vicina al cuore); quelli "sotto-renali" sono localizzati più in basso, al di sotto del punto di ramificazione delle arterie renali.

Gli aneurismi "sovra-renali" sono poco frequenti, ma complessi e delicati da trattare chirurgicamente poiché durante l’intervento si deve adottare tutta una serie di accorgimenti per proteggere gli organi addominali dall'ischemia. Gli aneurismi "sotto-renali" sono un po' meno impegnativi per il chirurgo, ma molto più diffusi nella popolazione, rendendo conto di circa l'80% dei casi.

L'aneurisma dell'aorta addominale mostra una preferenza per il sesso maschile, colpito con una frequenza tre volte superiore a quello femminile: tra gli ultrasessantenni rappresenta il 2% delle cause di morte contro lo 0,7% tra le donne della stessa fascia d'età.
Cause
Le cause esatte che portano alcune persone a sviluppare un aneurisma dell'aorta addominale non sono note, mentre sono stati riconosciuti alcuni elementi che possono aumentare la probabilità che si instauri l'alterazione vascolare.

I principali fattori di rischio per lo sviluppo di un aneurisma dell'aorta sono rappresentati dall'età avanzata (in particolare dopo i 65 anni), dalla presenza di patologia aterosclerotica, dall'ipertensione, dall'ipercolesterolemia, dal fumo di sigaretta, dalla familiarità per aneurisma dell'aorta addominale, da traumi addominali e da infiammazioni/infezioni dell'aorta.
Sintomi
L'aneurisma dell'aorta è una patologia grave, che spesso deve essere affrontata come emergenza medica assoluta, a causa di rotture improvvise e insospettabili in persone che fino a quel momento non presentavano alcun sintomo e assolutamente inconsapevoli di essere interessate dall'alterazione vascolare.

In una minoranza di casi, l'aneurisma dell'aorta causa sintomi aspecifici quali dolore alla schiena o all'addome o disturbi digestivi, ma più spesso il primo segnale consiste nella comparsa improvvisa di un dolore addominale violento nel momento in cui l'aneurisma sta per rompersi o quando si è già rotto, causando una gravissima emorragia interna. Quando ciò si verifica, il tempo a disposizione per intervenire chirurgicamente e riparare con successo l'arteria è molto limitato.


Governo Salute
La Grande Via
Ant
Aspremare
EducareYou
Gvm
Simaiss
Cittadinanza Attiva
Alice Italia
Airc
Abio
Fand