Malattia parodontale

La parodontite, chiamata anche malattia parodontale, inizia con la crescita batterica in bocca e può terminare – se non adeguatamente trattata – con la perdita dei denti dovuta alla distruzione del tessuto che li circonda.
La gengivite (infiammazione delle gengive) di solito precede la parodontite, ma non tutte le gengiviti progrediscono fino alla parodontite.

Nella fase iniziale della gengivite, i batteri presenti nella placca si accumulano, facendo infiammare le gengive, che sanguinano facilmente durante lo spazzolamento dei denti. In questa fase, sebbene le gengive possano essere irritate, i denti sono ancora saldi e non si ha nessun danno irreversibile ai tessuti.
Quando la gengivite non viene curata, può evolvere in parodontite, in cui lo strato interno della gengiva si stacca dai denti e forma le tasche parodontali: questi piccoli spazi tra denti e gengive raccolgono detriti e possono essere infettati.

Man mano che la malattia progredisce, le tasche si approfondiscono e vengono distrutti sempre più tessuto gengivale e osseo. Quando ciò accade, i denti non sono più ancorati, si allentano e si verifica la perdita dei denti.

La malattia parodontale è la principale causa di perdita di denti negli adulti.

Aneddoto

La ragione per cui abbiamo due orecchie e una sola bocca è che dobbiamo ascoltare di più e parlare di meno.
Zenone di Cizio


Ti potrebbe interessare anche:

EYOU.Formazione

Percorsi didattici e corsi di formazione