Insufficienza renale

Con insufficienza renale ci si riferisce a una condizione nella quale i reni perdono la capacità di assolvere alla loro fondamentale funzione di filtrazione del sangue, con riassorbimento delle sostanze utili ed eliminazione dei prodotti di scarto del metabolismo e altre tossine attraverso l’urina.

La forma di insufficienza renale più diffuso è quella cronica, che si instaura gradualmente nl corso degli anni, generalmente in persone già affette da altre patologie croniche che danneggiano secondariamente anche i reni, come l’ipertensione o il diabete.

A esserne interessate sono soprattutto persone con più di 65 anni.

L’insufficienza renale acuta, invece, è un fenomeno repentino, che può determinare una totale perdita della funzionalità renale nell’arco di pochi giorni, risultando spesso letale; quasi sempre, interessa malati critici, generalmente già ricoverati in reparti di Terapia intensiva, oppure persone che assumono accidentalmente sostanze molto tossiche per i reni. In tutti i casi, richiede interventi altamente specialistici in urgenza, che esulano da questa trattazione.

Aneddoto

“Ho apprezzato molto la seconda fioritura… Improvvisamente, arrivata ai 50 anni, ti accorgi che ti si apre davanti una nuova vita!”

Agatha Christie


Ti potrebbe interessare anche:

EYOU.Formazione

Percorsi didattici e corsi di formazione