Glaucoma

Il glaucoma è una grave malattia dell’occhio che può causare cecità, principalmente a causa di un aumento della pressione interna dell’occhio che danneggia il nervo ottico.

La malattia può insorgere a ogni età, ma è molto più frequente dopo i 60 anni e negli anziani.
Interessa in egual misura uomini e donne, mentre ha una chiara preferenza etnica, colpendo con maggior frequenza e in forme più aggressive la popolazione afroamericana e ispano-americana.

Esistono diverse forme di glaucoma, le principali sono il glaucomaad angolo aperto” (che è la forma più diffusa tra gli anziani) e il glaucomaad angolo chiuso“, dove con angolo si intende la zona dell’occhio compresa tra iride e cornea, dalla quale di norma defluisce l’umor acqueo, dal cui volume dipende la pressione interna dell’occhio.

Un terzo tipo di glaucoma è il glaucoma congenito, dovuto a una malformazione dell’occhio presente fin dalla nascita e caratterizzato da un’insorgenza molto precoce.
I bambini con glaucoma congenito di solito hanno occhi grandi, perché la forte pressione all’interno del bulbo oculare determina uno “sfiancamento” dei tessuti.

Questi dittatori sono uomini dall’umore instabile. Se li cogli nell’umore giusto, sono pronti a darti qualsiasi cosa, ma se l’umore cambia, si chiudono come ostriche.

Neville Chamberlain politico inglese 1869 – 1940

 


Ti potrebbe interessare anche:

EYOU.Formazione

Percorsi didattici e corsi di formazione