Citomegalovirus

ll Citomegalovirus è un virus al DNA che appartiene al gruppo degli herpes virus.
Dopo l’infezione primaria persiste in forma latente nell’organismo e può riattivarsi quando i sistemi di difesa si indeboliscono.
L’infezione da CMV è nota come l’infezione virale congenita più diffusa.
Il fattore di rischio principale è rappresentato dall’infezione primaria in gravidanza con un terzo dei feti infettato,  il 10% circa dei quali manifesta poi malattia connatale da CMV.

In caso di infezione post natale la malattia si manifesta prevalentemente nelle seguenti situazioni a rischio:

  • riduzione delle difese legate ad affezioni maligne per es. leucemie, malattia di Hodgkin, linfomi non Hogdkin, AIDS e immunosoppressione in caso di trapianto d’organo.

Può essere trasmesso dalla madre al feto. Nei paesi in via di sviluppo risulta infetto più del 90% della popolazione, in Europa circa il 50%, mentre nei gruppi a rischio AIDS il 90% dei soggetti risulta positivo per la presenza di anticorpi specifici.
Tutte le età con picchi a meno di tre mesi dall’infezione nella fascia di età che va dai 16 ai 40 anni e dai dai 40 ai 75 anni, sia nei maschi che nelle femmine.

Aneddoto

“Non c’è niente di così paziente, in questo mondo, come un virus alla ricerca di un ospite.”

Mira Grant (pseudonimo di Seanan McGuire, scrittrice e musicista americana)


Ti potrebbe interessare anche:

EYOU.Formazione

Percorsi didattici e corsi di formazione