Salute, Sport, Stili di vita, Ultime notizie

Quanto è importante lo sport per i bambini

Le vacanze sono quasi al termine, Settembre si avvicina e tutti i bambini stanno per ritornare tra i banchi di…

Le vacanze sono quasi al termine, Settembre si avvicina e tutti i bambini stanno per ritornare tra i banchi di scuola. Tornano i compiti, si rincontrano gli amici e si riparte con la solita routne quotidiana. Oltre alla scuola però sarebbe molto consigliato impegnare i più piccoli anche in un’attività extrascolastica, magari anche più divertente e dinamica per loro: lo sport.

Perché i bambini dovrebbero praticare uno sport ?

L’attività sportiva è da sempre consigliata fin dalla più tenera età. Questo per varie ragioni, prima di tutto rappresenta il modo più efficace ed efficiente per irrobustire il fisico dei bambini durante la loro crescita. Si rafforzano i muscoli e la struttura ossea e si prevengono quindi anche molte patologie derivanti da una vita sedentaria e monotona (resa ancora più tale dall’uso sempre più intensivo che i bambini fanno di apparecchiature tecnologiche come smartphone, tablet, PC e console da gioco), soprattutto quelle legate all’alimentazione ed al peso. Condizione quest’ultima che purtroppo colpisce un numero elevato di bambini e bambine troppo spesso “parcheggiati” davanti agli schermi di una Tv.

Lo sport è un’ottima risposta anche allo stress, al senso di solitudine e aiuta a combattere ansia e depressione. Per queste ragione molto spesso i bambini che iniziano fin da subito un’attività sportiva hanno anche un rendimento migliore a scuola e sviluppano maggiormente le proprie capacità di apprendimento. Inoltre lo sport permette al bambino di immagazzinare un bagaglio di esperienze motorie che sarà prezioso per tutta la sua vita e che lo renderà avvantaggiato soprattutto nei confronti di chi, al contrario, non ha mai praticato un’attività sportiva.

Lo sport e la socializzazione

Altro motivo per il quale lo sport è molto utile per la crescita del bambino è legato agli aspetti della socialità e delle relazioni con altri. Praticare un’attività fisica infatti, specialmente quelle di gruppo e di squadra, aiuta fin da subito i bambini a relazionarsi con i loro pari, a giocare, a divertirsi insieme e a fare squadra per il raggiungimento degli obbiettivi del proprio team. Così facendo i bambini acquisiscono un senso di responsabilità maggiore che li spingerà ad impegnarsi sempre di più per aiutare i propri compagni di squadra e condurli alla vittoria. L’importante però è che ci sia sempre una sana competizione e che sia ben chiaro a tutti che lo scopo principale di un’attività sportiva, specialmente a quell’età, è soprattutto quello di divertirsi al di là del risultato.

Per assolvere a questa regola importante è fondamentale la presenza costante dei genitori, i quali dovrebbero interessarsi costantemente alle attività del proprio piccolo, accompagnandolo e controllandolo durante tutto il percorso sportivo. Altra figura chiave è anche quella dell’istruttore, che rappresenta un vero e proprio punto di riferimento per il bambino. Si tratta di una figura che deve spingersi oltre il mero insegnamento tecnico della disciplina ma che, al contrario, deve avere ottime capacità empatiche, deve essere in grado di relazionarsi con i bambini, ascoltarli, capirli e far nascere in loro un sano amore per lo sport, attraverso la motivazione e il sostegno durante gli allenamenti.

I 7 benefici principali

Abbiamo già visto come l’attività sportiva per i più piccoli abbia un’importanza fondamentale. Sono numerosi, infatti, i benefici derivanti da un’attività fisica nella più giovane età. Tra tutti i 7 più importanti sono:

  • Sviluppa le competenze sociali: grazie allo sport, soprattutto quelli di squadra, i bambini sono in grado di vincere la loro timidezza e rapportarsi agli altri in modo più semplice e naturale. Questa interazione è animata da sentimenti comuni a tutti i componenti del gruppo, come lo spirito di squadra, il cameratismo, la fedeltà reciproca e soprattutto la voglia di divertirsi.
  • Desiderio di migliorarsi: grazie all’attività fisica si sviluppa nel bambino un forte desiderio di migliorare le proprio abilità, diventando sempre più bravo nello sport che pratica, sia per soddisfazione personale sia per fini agonistici.
  • Le regole: con lo sport i bambini percepiscono maggiormente l’importanza delle regole, che sono identiche per tutti i componenti della squadra e che devono essere rispettate per non essere esclusi dal gruppo.
  • L’igiene: sembra strano ma l’attività sportiva migliora anche il senso dell’igiene nei bambini. Essi imparano infatti che dopo un’attività fisica è importante curare la propria igiene, per rispetto di se stessi ma soprattutto degli altri.
  • Prevenzione dell’obesità: grazie ad uno stile di vita più dinamico ed attivo
  • Favorisce il sonno: dopo un’intensa seduta di allenamento non c’è nulla di meglio di un bel riposino rigenerante
  • Migliora l’elasticità dei muscoli, la forza e la postura