Salute, Sport, Video post, Wellness

L’idratazione in gara

La preparazione prima di una gara non prevede solo allenamenti e alimentazione equilibrata, anche il livello di idratazione gioca un…

La preparazione prima di una gara non prevede solo allenamenti e alimentazione equilibrata, anche il livello di idratazione gioca un ruolo importante per mantenerci in forma in vista di una performance sportiva. Qui troverete tutte le risposte su come e quando assumere liquidi prima dopo e durante una gara, per massimizzare le vostre prestazioni e mantenere il corpo in salute.

 

Prima durante e dopo una gara sportiva nelle 24 ore che precedono una gara è consigliabile bere molto e nelle due ore prima dello start almeno mezzo litro di acqua questo per avere una corretta idratazione in partenza con tutto il tempo necessario per eliminare l’acqua in eccesso attraverso l’urina durante la gara un’idratazione corretta si ottiene quando l’assunzione di liquidi compensa le perdite questo non è sempre possibile perché la quantità di acqua che possiamo perdere con la sudorazione è superiore alla quantità di liquidi che l’organismo può assorbire circa un litro allora durante la corsa non si può accedere quindi è consigliato un bicchiere ogni 15-20 minuti la sudorazione durante l’attività sportiva è comunque molto soggettiva per avere una stima del consumo di liquidi bisognerebbe pesarsi prima e dopo l’allenamento tenendo conto dei liquidi ingeriti può essere un esercizio molto utile per migliorare la conoscenza del nostro corpo e regolarsi di conseguenza per migliorare le prestazioni ogni atleta dovrebbe limitare le perdite di liquidi entro l’uno percento del peso corporeo un atleta impegnato intensità medio elevata perde anche più di un litro di liquidi ogni ora alcuni studi hanno dimostrato che nel recupero serve una quantità di liquidi pari almeno al 150% delle perdite complessive subite se al termine dell’allenamento peso un chilo meno di quando sono partito dovrà reintegrare un litro e mezzo di liquidi nel corso delle ore successive il recupero è più veloce utilizzando soluzioni saline meglio se ipotoniche contenenti anche il sodio il sodio nella fase di recupero è utile per mantenere vivo lo stimolo della sete per trattenere I liquidi nei tessuti e per facilitare l’assorbimento degli zuccheri da parte dell’intestino

Allenatore Federale di Triathlon, esperto di alimentazione, fondatore di Active Kids, un centro medico specializzato nella prevenzione e cura dell’obesità pediatrica e adulta.