Cibo & Bevande, Nutrizione, Salute, Ultime notizie

Frutta secca: un alimento per tutto l’anno

La frutta secca è spesso considerata la regina del Natale e del periodo invernale. Amiamo consumare arachidi, noci, pistacchi e…

La frutta secca è spesso considerata la regina del Natale e del periodo invernale. Amiamo consumare arachidi, noci, pistacchi e altri generi di frutta secca quando siamo riuniti con tutta la famiglia in occasione dei cenoni e dei pranzi di Natale e Capodanno. La frutta secca però è un alimento da non sottovalutare negli altri periodo dell’anno. Essa infatti oltre ad essere gustosa e a “tenerci compagnia” è molto ricca di nutrienti fondamentali per il benessere del nostro organismo. Purtroppo viene quasi sempre eliminata, erroneamente, dalle varie tipologie di diete perchè ritenuta calorica, ma non tutti sanno che assumere 30 grammi di frutta secca al giorno può portare enormi benefici alla nostra salute.

Grazie ai suoi contenuti di acidi grassi insaturi e antiossidanti polifenoli, la frutta secca è consigliata per ridurre il rischio di malattie cardiache e infiammazioni nel corpo. Inoltre grazie all’apporto calorico che fornisce all’organismo è indicata anche per gli individui che si sottopongono a particolari sforzi fisici ( chi pratica sport ad esempio) o mentali ( in periodo di studio intenso). Infine la frutta secca è ricca di grassi vegetali buoni, vitamine, sali minerali ed Omega 3 e, al contrario di quello che si pensa, non fa ingrassare, anzi è particolarmente indicata per chi soffre di obesità e malattie croniche.

Le noci

Fra i vari tipi di frutta secca, le noci rivestono sicuramente un ruolo di primo piano. L’assunzione di 30 grammi al giorno di noci ( l’equivalente di 5 noci ) contribuisce a fornire all’organismo la giusta quantità di acidi grassi essenziali e di Omega 3 ed Omega 6, fondamentali per la salute del cuore e, molto più di qualsiasi altra frutta secca, per quella dell’apparato circolatorio. Vitamina E, B1 e B6 inoltre sono particolarmente utili per contrastere l’invecchiamento della pelle e per la prevenzione dei tumori.

I pistacchi

Un altro alimento molto apprezzato è il pistacchio. I pistacchi sono ricchi di proteine, grazie alla presenza di arginina, un amminoacido fondamentale per la salute del nostro organismo. Svolgono un azione costante contro l’insorgere di radicali liberi e, grazie alla presenza di vitamina E e di carotenoidi, aiutano le cellule della pelle a mantenersi integre e sane. Anche in questo caso una porzione di 30 grammi di pistacchi contribuirebbe a come abbassare il colesterolo e a tenere sotto controllo la pressione sanguigna.

I pinoli

Infine meritano di essere citati anche i pinoli. Come la maggior parte della frutta secca, anche i pinoli sono ricchi di vitamine, proteine, sali minerali e fibre. Oltre a rappresentare un valido aiuto contro l’insorgenza di malattie cardiache, migliorando la salute del sistema cardio-vascolare, è particolarmente indicato anche per contrasterare l’insorgenza di malattie come l’arteriosclerosi. Infine la vitamina K contenuta al loro interno contribuisce a ridurre i disturbi legati al ciclo mestruale e migliora la circolazione sanguigna.

Fonte