La perdita di memoria da farmaci

La perdita di memoria da farmaci

I tranquillanti, prescritti per ridurre ansia e agitazione, o anche farmaci come i sonniferi possono agire sulla memoria riducendola, ma non sono i soli dal momento che anche i farmaci antipertensivi e quelli antidepressivi possono esserne responsabili.
Sicuramente, poiché alcune tipologie di farmaci possono risultare più dannose di altre, allorchè la persona in cura verifica su se stesso una diminuizione della memoria farà bene a riportare il dato al proprio medico per una sostituzione del farmaco nella terapia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

*

EYOU.Formazione

Percorsi didattici e corsi di formazione