Consumo quotidiano di bevande zuccherate associate a maggiore mortalità prematura

113
Bevande zuccherate

Le persone che consumano molte bevande zuccherate e sport drink ogni giorno potrebbero essere più inclini a morire prematuramente per malattie cardiache e cancro rispetto a coloro che ne fa un uso limitato o nullo. Lo suggerisce uno studio comparso su Circulation e condotto da ricercatori americani, per lo più afferenti alla Chan School of Public Health di Boston.

Il forte consumo di bibite si è associato a un maggior rischio di morte prematura per qualsiasi causa del 28%, per malattie cardiache del 31% e per cancro del 16%. Il risultato è frutto dell’analisi di una gran mole di dati: 37.716 uomini e 80.647 donne esaminati lungo un follow-up pluridecennale, da 28 fino a 34 anni.

«Qui negli Stati Uniti – ha dichiarato il coordinatore dello studio, il nutrizionista Vasanti Malik – circa la metà della popolazione consuma almeno una bibita zuccherata al giorno. Sostituirle con altre bevande, in particolare con l’acqua, è una strategia efficace per migliorare la salute e la longevità».

Anche se, negli Stati Uniti, il consumo è complessivamente diminuito negli ultimi dieci anni, recentemente si sta assistendo a un nuovo leggero aumento e ogni persona assume mediamente 145 calorie al giorno attraverso il consumo di queste bevande. Lo studio assume un particolare valore per l’esteso campione preso in esame, ma non è un esperimento controllato in grado di dimostrare una causa diretta tra il consumo di bevande zuccherate e l’insorgenza di malattie, ha precisato Malik; è però probabile che sia gli zuccheri aggiunti che le calorie apportate da queste bevande abbiano un ruolo. Un elevato consumo potrebbe rendere le persone più esposte a sviluppare fattori di rischio per il diabete, per le malattie cardiache e altri problemi di salute cronici; inoltre, l’eccesso di calorie contribuisce all’obesità e a tutti i danni che ne conseguono. Quanto all’aumento del rischio di cancro osservato, secondo il ricercatore americano «riguarda probabilmente quei tumori legati all’alimentazione, tra cui il cancro al seno e, in misura minore, il cancro del colon».

Malik VS, Li Y, Pan A, De Koning L, Schernhammer E, Willett WC, Hu FB. Long-Term Consumption of Sugar-Sweetened and Artificially Sweetened Beverages and Risk of Mortality in US Adults. Circulation. 2019 Mar 18.