I benefici del vino rosso

60
I benefici del vino rosso

Secondo una ricerca condotta dall’Università di Alberta in Canada, bere un bicchiere di vino al giorno equivale ad un’ora di attività fisica. I ricercatori hanno scoperto che il vino rosso contiene una sostanza conosciuta come resveratrolo, attraverso la quale si ottengono benefici simili a quelli ottenuti dopo un’ora di palestra. Non si tratta di abbandonare definitivamente lo sport, ma sfruttare le proprietà dell’uva senza esagerare. Infatti, basta bere un bicchiere di vino rosso al giorno può prevenire malattie cardiache, aumentare la forza muscolare e regolare la circolazione sanguigna.

Pur essendo una delle bevande più antiche al mondo, solo di recente sono stati scoperti i benefici del vino rosso. In passato veniva utilizzato principalmente per divertirsi, rilassarsi ed accompagnare i pasti. Oggi viene utilizzato anche per trattare patologie e disturbi come il diabete, la demenza e l’osteoporosi. Il vino serve anche a regolare i danni provocati dal tabacco ai vasi sanguigni, sia per rilassamento sia per vasodilatazione

Il leader del team di ricerca, Jason Dyck, ha consigliato di bere un bicchiere di vino per accompagnare il pranzo o la cena, senza esagerare con la scusa che fa bene alla salute. Inoltre, gli esperti sottolineano che questo tipo di benefici derivano solo dal vino rosso, che potrebbe diventare un complemento del programma di esercizi.

Il vino rosso si ricava dal mosto di uva scura, che viene raccolta nelle viti durante la vendemmia. L’elaborazione del vino è portata a termine con la macerazione, il mosto, la fermentazione, la filtrazione, la chiarificazione e infine l’imbottigliamento. Esso fa bene alla salute anche perché contiene polifenoli, che provengono dalla buccia e dai semi dell’uva, che proteggono il cuore.

Un’idea potrebbe essere alternare i giorni di palestra con quelli in cui si beve il vino. La ricerca stabilisce, inoltre, che bere un bicchiere di vino tutte le sere e continuare a condurre una vita sedentaria, non aiuta per niente il fisico e l’organismo.