Attività fisica: un’arma vincente per evitare fratture e prevenire l’osteoporosi

454
attività fisica

Abbiamo già largamente discusso sull’incredibile importanza (per tutte le età) di svolgere un qualsiasi tipo di attività fisica per il benessere e la salute del nostro corpo, sia dal punto di vista fisico che psicologico (contro l’ansia e lo stress per esempio). Svolgere una regolare attività infatti è di vitale importanza per la prevenzione di alcune pericolose malattie che spesso sono tra le principali cause di morte al mondo. Lo sport infatti è fondamentale per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, per il diabete, per alcuni disturbi respiratori ma anche per rinforzare il nostro organismo sia dal punto di vista muscolare ma, anche e soprattutto, per quanto riguarda le nostre ossa.

Con l’attività fisica infatti si può ridurre sensibilmente il rischio di osteoporosi in età anziana, scongiurando quindi il pericolo di fratture e di impoverimento della densità ossea, causa di dolori e difficoltà nella deambulazione per i soggetti che ne sono affetti.

Gli effetti positivi dell’esercizio fisico e dell’ attività fisica

Un regolare esercizio fisico sta alla base di qualsiasi terapia di prevenzione e cura dell’osteoporosi. I benefici infatti sono molteplici:

  • grazie allo sport si verifica un aumento della massa ossea sia nei soggetti sani (con densità ossea normale) sia in quelli affetti da osteoporosi
  • l’esercizio fisico è efficace nel ridurre il consumo di analgesici
  • i soggetti che praticano attività fisica registrano un notevole e generale miglioramento della qualità della vita
  • aumentano le abilità funzionali nelle attività della vita quotidiana
  • è consigliato svolgere attività fisica fin dalla giovane età per poter raggiungere un picco di densità ossea molto elevato
  • con lo sport si migliora l’equilibrio , il tono muscolare ed i riflessi, fattori che risultano fondamentale soprattutto per evitare le cadute
  • infine, migliorando la densità ossea, diminuisce sensibilmente il rischio di fratture in seguito a traumi

L’attività fisica da prediligere per i soggetti che sono già affetti da osteoporosi sono quelle a carico naturale, ovvero dove il solo peso che grava sui muscoli e sulle ossa è quello del nostro corpo spinto dalla forza di gravità (non si devono aggiungere pesi ulteriori per intenderci). Per questo motivo gli esercizi più indicati sono: camminata, marcia, aerobica, ballo, ciclismo, nuoto e salire le scale. La corsa è utile ma sconsigliata nei soggetti che si trovano in uno stato avanzato della malattia.

C’è da precisare ovviamente che l’attività fisica non è assolutamente l’unico rimedio, cura o attività di prevenzione per l’osteoporosi. Occorre in ogni caso rivolgersi al proprio medico per ricevere tutte le informazioni e i consigli per difendersi al meglio da questa patologia.