Psicologia, Stili di vita

Amore e sessualità: le due dimensioni della relazione

Si può amare una persona senza avere con lei nessun tipo di rapporto sessuale ? O, al contrario, si possono…

Si può amare una persona senza avere con lei nessun tipo di rapporto sessuale ? O, al contrario, si possono avere dei rapporti con una persona che non si ama ? Come e in che misura amore e sesso possono essere vissuti separatamente ? Sono queste alcune delle domande più famose che l’essere umano si pone quando si ritrova a pensare al rapporto di coppia. Partiamo dal presupposto che ogni tipologia di rapporto, sia essa una relazione giovane, un matrimonio decennale o un’esperienza lunga un’estate, ha una propria identità e non può essere paragonato a quella di un altro. Per questo motivo non vi è alcuna risposta certa e definitiva ai dilemmi posti in precedenza. Infatti una sessualità può essere del tutto estranea ad un rapporto amoroso, così come una coppia che si ama può sentirsi felice anche senza un’esperienza sessuale vera e propria.

L’amore

In senso generale una relazione amorosa implica il desiderio di rendere felice il proprio partner, prestando attenzione ai bisogni e alle esigenze dell’altro, oltre che a trasmettere un senso di protezione nei confornti della persona che si ama. L’amore inteso in questo senso si distacca dalla gratificazione sessuale immediata. E’ un mix di passione e desiderio, confronto e sintonia, tra due persone che condividono lo stesso percorso nel bene e nel male. L’amore tuttavia ha molto a che vedere con il sesso.

La sessualità

Nonostante questa premessa possiamo quindi affermare che, anche se la sessualità può essere assolutamente libera e svincolata da qualsiasi contesto relazionale, la sua piena espressione si esplicita comunque nel contesto di una relazione affettiva soddisfacente. Ma, come già accennato, la sessualità diventa un elemento cruciale anche nelle relazioni propriamente amorose. Infatti quando essa viene inespressa o disattesa può diventare motivo di conflitto nella coppia. Però, al contrario, il sesso può essere anche motivo di riappacificazione, quando viene inteso come modalità ricompensativa e riparatoria.

Ci sono coppie che riescono a vivere una sessualità molto vivace ed intensa, nonostante nella vita quotidiana abbiano un rapporto molto conflittuale e spinoso. Altre, al contrario, nonostante abbiano una profonda sinergia nella vita di tutti i giorni, si riscoprono fragili e asettici nell’espressività sessuale. L’amore e la sessaulità rappresentano quindi due dimensioni profonde dell’essere umano, e sfuggono a qualsiasi tipo di classificazione categorica e fissa per ogni individuo, ma la loro espressione varia in modo imprevedibile da un rapporto ad un altro. Quello che conta è trovare il giusto equilibrio all’interno della coppia, sia dal punto di vista sessuale che affettivo, in modo da rendere quanto più stabile e appagante la relazione.